Avete mai sentito parlare certificati SSL e protocolli HTTPS? Se la risposta è no, si tratta di importanti misure per aumentare la sicurezza del tuo sito.

Dagli inizi del 2018 Google sta privilegiando nell’indicizzazione dei risultati del suo motore di ricerca i siti che utilizzano il protocollo HTTPS (Secure HyperText Transfer Protocol). I website senza certificati SSL, i classici HTTP, verranno segnalati come non sicuri.

Questo è stato solo il primo passo di un lungo percorso di modifiche destinate a proteggere la sicurezza e la privacy delle informazioni ( in seguito all’entrata in vigore del GDPR).

Senza addentrarci troppo nei tecnicismi informatici, in questo articolo proveremo a spiegare che cosa sono i certificati SSL e i protocolli HTTPS, e che valore avranno nella protezione delle informazioni online.

I certificati digitali SSL (Secure Sockets Layer) e il suo successore TLS (Transport Layer Security), svolgono la funzione di criptare le informazioni raccolte da un sito web, proteggendo il flusso di informazioni nel percorso tra i vari devices, ed il servizio sulla rete. Grazie all’acquisto ed utilizzo del certificato SSL sarà possibile proteggere i dati che vengono raccolti e processati tramite una connessione sicura HTTPS.

Per chiunque sia proprietario o gestore di un sito occorre iniziare ad attrezzarsi e dotarsi al più presto di un certificato SSL. I benefici superano i costi e l’investimento in questa semplice misura di sicurezza. L’attivazione e il pagamento di un certificato non sono però le uniche operazioni da effettuare. Rivolgersi a specialisti del settore come noi per la corretta configurazione del website è sicuramente la prassi migliore per farsi trovare preparati alla stagione della cybersecurity.