Visual storytelling e Instagram: come farlo e come può migliorare la propria presenza sul web.

Il visual storytelling è l’arte di raccontare qualcosa attraverso l’utilizzo delle immagini. Questa tecnica ha preso piede con l’avvento dei social network visuali come Instagram, seguito Pinterest.

Instagram offre la possibilità di condividere immagini, video, tips e tutorial e spesso viene considerata come fonte di ispirazione per nuove idee.

La condivisione di foto per stuzzicare la curiosità deve necessariamente contenere una buona parte di racconto, sia attraverso l’immagine stessa, che attraverso altri fattori che vi spiegheremo in questo post.

In primis raccontare su Instagram significa condividere delle belle immagini. Non dovete certo essere fotografi professionisti o avere  ma è sufficiente possedere uno smartphone e avere un po’ di occhio.

Fare visual storytelling significa suscitare qualcosa all’interno dell’utente attraverso le fotografie pubblicate. Se le immagini incuriosiscono l’utente ci sarà il passo successivo, ovvero quello di leggere approfonditamente la didascalia e cliccare sul link al sito web inserito in bio.

Quando si parla di visual storytelling applicato alle strategie di marketing per i brand è di fondamentale importanza saper miscelare sapientemente belle immagini ad un testo accattivante e profondamente narrativo, di modo da spingere l’utente alla cosiddetta conversione, ovvero la visita al sito web e ad un’azione su esso.