Non basta essere presenti su google: bisogna essere visibili e capire l’importanza dell’indicizzazione sui browser

Quando si lavora su un nuovo progetto di comunicazione e si decide di creare un progetto internet si deve essere consapevoli che la messa online del sito non implica automaticamente visibilità: il lavoro SEO deve essere costante e bisogna puntare a una buona indicizzazione.

A scanso di equivoci è bene chiarire subito la differenza tra indicizzazione e posizionamento:

  • Per indicizzazione si intende il fatto che il sito web viene preso in considerazione dai motori di ricerca. Soprattutto in fase iniziale, è necessario mettere in atto alcune azioni quali ad esempio l’invio della site map per dare notizia dell’esistenza del sito in questione;
  • Per posizionamento si intendono tutte quelle attività atte a rendere il sito internet visibile agli utenti per parole chiave specifiche.

Perchè puntare su una buona indicizzazione? Ora vi forniremo alcuni motivi validi:

1) Una buona indicizzazione rende il proprio sito gradito ai motori di ricerca – Far prendere visione al motore di ricerca che il proprio sito web esista e che è di qualità è uno step molto importante. Per perseguire una buona indicizzazione è necessario inviare a ciascun motore di ricerca la site map del sito e controllare lo stato di indicizzazione: soprattutto in fase iniziale può essere che alcune sezioni o alcuni contenuti ci mettano più tempo rispetto ad altri per essere indicizzati

2) Una buona indicizzazione permette di iniziare a farsi conoscere dagli utenti – Quando si mette live un sito web, se anche a livello di contenuti si è lavorato molto sin dalla fase iniziale sulle keywords non sempre si ottiene sin da subito il posizionamento sperato: tanti sono i fattori che entrano in gioco, tra cui il fatto che gli spider dei motori di ricerca sono chiamati ad analizzare il sito in questione e potremmo dire a “metterlo in competizione” con altri siti concorrenti. Ciò che importa per la nostra analisi è invece il tema dell’indicizzazione: bisogna lavorare da subito per essere indicizzati nei principali motori di ricerca e per iniziare da un lato a essere reperibili dagli utenti (anche se non in prima pagina e per parole chiave correlate), dall’altro a far percepire ai motori di ricerca che la nostra è molto più che una semplice presenza. Il gradimento da parte dei motori di ricerca è strettamente collegato al gradimento da parte degli utenti: i secondi danno la forza ai primi per accrescere ogni giorno la visibilità del sito internet, grazie a feedback positivi in merito alla loro personale user experience e all’usabilità.

3) Una buona indicizzazione predispone la strada verso il successo del sito web – una buona indicizzazione è la condizione essenziale per un posizionamento di successo. Se non si lavora bene sull’indicizzazione del proprio sito internet, non si può pensare di ottenere poi la visibilità sperata e un posizionamento in prima pagina per le parole chiave di interesse.

Abbiamo dunque accennato a 3 motivi per cui è essenziale perseguire una buona indicizzazione del proprio sito internet: in realtà si tratta di 3 aspetti molto interconnessi, ma che era necessario schematizzare per far trasparire l’importanza di questo passaggio ancora prima di quello del posizionamento. Bisogna essere in grado di dare al proprio sito le basi perché poi possa accrescere in termini di numero, visite, accessi e gradimento: tutto ciò, inutile dirlo, va a vantaggio del business e della crescita della Brand Awareness.